SPONSORIZZAZIONI

Sheltia - Gold Sponsor del Cortinametraggio

19 marzo 2018

Al giorno d’oggi i consumatori pretendono sempre più orizzontalità da parte delle aziende attraverso una maggior trasparenza e un dialogo costante che non si esaurisca con l’acquisto di un prodotto o servizio. Vogliono sapere cosa c’è dietro il successo di un’azienda e la storia che ha determinato tale successo.</p> <p>È con in mente queste nuove tendenze che Sheltia ha deciso di sponsorizzare il Cortinametraggio, al quale parteciperanno attori e registi di alto livello quali Paolo Genovese e Vincenzo Salemme.<br />Inoltre è in occasione del Cortinametraggio che Sheltia ha deciso di lanciare un proprio spot pubblicitario:<br /><br /> <br /> <iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/LzwJwhAR1WU" frameborder="0" allow="autoplay; encrypted-media" allowfullscreen=""></iframe>

Leggi l’articolo

EVENTI FORMATIVI

Un nuovo motore per il nostro business: la felicità dei clienti

14 marzo 2018

“Cos’è la felicità?”: con questa provocazione è iniziata la conferenza del 14 marzo organizzata da Zurich e dedicata alla felicità dei clienti, alla quale hanno preso parte i professionisti di Sheltia, che hanno ascoltato gli interventi di Umberto Guidoni, Astrofisico e Astronauta, Luciano Canova, docente di Economia Comportamentale, Luca Buccoliero del Dipartimento di Marketing dell’Università Bocconi, insieme a quello di Luca Benassi, Direttore Bank - IFA di Zurich.<br /><br />Riflessioni e spunti emersi dalla conferenza non fanno altro che confermare che anche il mercato si sta allineando a quella che per Sheltia è prassi fin dalla nascita: il motore del nostro business risiede nella felicità dei clienti, e nel contributo al loro benessere.<br /><br />Guidoni ci racconta come l’addestramento degli astronauti consista nell’imparare a gestire situazioni pericolose: conoscere in anticipo le possibili situazioni di rischio permette ai futuri astronauti di ridurre l’ansia. Conclude con una battuta cara alla platea: “nessuna Compagnia assicurerebbe il rischio di un astronauta”.<br /><br />E se le simulazioni in addestramento degli astronauti sono repliche delle condizioni di vita a gravità zero, tutti noi dobbiamo chiamare in causa la nostra corteccia prefrontale per immaginare tutte le possibili aree di rischio presenti nella nostra vita.<br /><br />Passando da una logica di “indennizzo” ad una di “contributo al benessere”, il nostro lavoro di Promotori assicurativi deve essere quello di incontrare il cliente e comprendere cosa lo rende felice, come aiutarlo a ridurre l’ansia agendo attraverso una corretta analisi dei bisogni.

Leggi l’articolo

Protezione? Sì, abbinata alla tutela legale

20 aprile 2018

Si è concluso il 19 aprile il ciclo di formazione per la rete Sheltia dedicato ai nuovi prodotti di tutela legale collocati in partnership con ARAG, compagnia leader in Italia nella Tutela Legale, appartenente al Gruppo tedesco Allgemeine Rechtsschutz-Versicherungs-AG e presente sul mercato da oltre 50 anni. <p>Si amplia quindi il portafoglio prodotti a disposizione dei nostri Promotori, che in fase di consulenza al cliente potranno soddisfare anche esigenze di tutela legale, sia di aziende che di privati.</p> <p>Infatti, oltre ad un prodotto di Tutela Legale classico per le aziende, a copertura delle spese legali conseguenti, per esempio, a controversie con fornitori e dipendenti, Sheltia ha selezionato anche una soluzione di tutela legale accessoria alle polizze vita: una innovazione di settore non indifferente, arrivata sul mercato proprio con ARAG nel 2012.</p> <p>E se già per loro natura le polizze vita rappresentano un gesto altruistico e di protezione verso i propri cari, che ricevono una rendita o una somma in denaro alla premorienza dell’assicurato, l’abbinamento della tutela legale rappresenta il “pacchetto all inclusive”.

Leggi l’articolo

Nuove regole per creare valore in una società che cambia

10 maggio 2018

La stabilità del reddito, la protezione di un costituendo nucleo familiare, la contribuzione alla previdenza complementare: sono tutti temi sui quali le giovani generazioni non sono ancora considerate “sul pezzo”.</p> <p>Attualmente la ricchezza mondiale è in mano alla generazione dei Baby Boomers, i nati dal 1946 al 1965. È alle porte però un grande passaggio generazionale.</p> <p>I Millennials stanno iniziando a ricevere ingenti capitali in eredità e le loro disponibilità raddoppieranno entro il 2020, ma si stima che circa il 50% di loro non sarà “pronto” a ricevere queste somme.</p> <p>Le opportunità date da questo passaggio di ricchezza verso le nuove generazioni sono state oggetto dell’intervento di Gianluca Turolla durante la giornata formativa Sheltia dell’8 maggio 2018 organizzata dal partner Zurich.</p> <p>Potremmo riflettere quindi sul fatto che sono proprio i più giovani ad avere più bisogno dell'approccio di un nostro Promotore, basato sull’Analisi dei Bisogni: un approccio lontano dalla tipica consulenza assicurativa finalizzata alla vendita, ma piuttosto teso a promuovere la cultura dell’assicurazione, a sensibilizzare il cliente circa la necessità di tutelarsi da alcuni rischi, a guidare un giovane nella scelta degli obiettivi da prefiggersi in un dato momento della vita.</p> <p>Parliamo di un cambiamento radicale nella nostra professione: uscire da una logica di semplice servizio di vendita e migrare verso un approccio di Client Leadership, nel quale il rapporto fiduciario tra cliente e consulente è forte, il consulente rappresenta una guida sicura  per il raggiungimento degli obiettivi del cliente ed è anche pronto a dissuaderlo dall'intraprendere azioni che lo farebbero deviare dal percorso che porta al raggiungimento di questi obiettivi.

Leggi l’articolo

News